venerdì 8 luglio 2011

Forata Milanese

Giovedì 7 Luglio - Stamattina, mentre pedalavo da Via Ripamonti per venire in ufficio, ho avuto il sentore che la Gigetta mi lasciasse a piedi nei prossimi giorni...

DriinDriin. “Grande Tesoro, ci sono per le 13.00!” “Marcolì, mi assento dalla postazione per un'oretta. Devo andare a vedere un appartamento, zona Abbiategrasso. Non ti preoccupare, farò presto a cavallo della mia Gigez!”

Pssssssttt. All'altezza di piazza 24 Maggio, poco prima di svoltare in via San Gottardo e dopo una micro-fuga in curva, ho bucato brutalmente la ruota posteriore. Per paura di fare tardi all'appuntamento ho chiamato Bry per venirci a prendere con il Wrangler.

Al rientro in Fondazione: “Ciao Marco, eccomi. Devo cambiare la camera d'aria, la gigetta non ha retto il pavé milanese e mi ha abbandonata! Per carità, la capisco, lo farei pure io se fossi in lei. Non è possibile vivere in una città che ha delle strade ridotte in questo stato! Da chiedere un piccolo risarcimento danni al Comune.. Ho dovuto rallentare di colpo e quasi mi hanno investita.. Spero che il cerchio non ne abbia risentito, maledizione! Vabbè, ora mi metto all'opera..”


"Indestructible" - Disturbed

“.. Marco, hai visto come sono veloce a cambiare la camera d'aria?! Ahimè, è l'abitudine.. Ho imparato quando ero esordiente di primo e di secondo anno al S.C. Faentina. Probabilmente ho sbagliato lavoro, avrei dovuto aprire un negozietto e fare la meccanica delle bici.. Sai quanti clienti potrei avere a quest'ora? Ah ma cosa stai facendo.. Mi riprendi per il nuovo post del blog? Grazie, ottima idea!”


Gigez, fai in modo di portarmi a casa stasera, il copertoncino fighino azzurro della Michelin che ti ho preso un paio di mesi fa ne ha risentito e ha uno sbrego poco simpatico... Speriamo in bene!

6 commenti:

  1. Ciao,
    io il ciclismo lo seguo per lavoro, ma lo concepisco solo in discesa :-), il tuo di ciclismo, quello cittadino, è di tutto rispetto... quindi si insomma, brava.. ma la ripamonti non è mica chiusa??

    RispondiElimina
  2. Vai Lauett anche al pit-stop forzoso sei super professionale!

    All'inferno il pavet milanese e, aggiungo io, i bipedi rompiscatole... Gigetta rulez!

    Un bacio,

    Marco

    RispondiElimina
  3. Sempre più bella la mia tata e sempre più in gamba! uno di questi giorni dobbiamo tornare a pedalare insieme:)

    Svi

    RispondiElimina
  4. sono sconvolto. hai fatto crollare tutte le mie certezze : ho vissuto quarant'anni nella convinzione che i wrangler fossero dei jeans.
    però ho scoperto a chi potrei portare le mie campagnolo vento per cambiare la camera d'aria invece di star li a sacramentare per tirar giù e rimandar su i copertoncini su quegl'accidenti di cerchi. posso, vero? :)

    RispondiElimina
  5. ti racconto appena posso cosi solletichiamo la tua curiosità

    RispondiElimina